mercoledì 31 dicembre 2014

Inoki e Bonnot live @ Albino (BG) - 17 gennaio 2015

Per iniziare col botto il 2015, Born To Rap, evento che si tiene al 'Ta,Sì! di Albino (BG), in Via Madonna del Pianto 22, ha riunito due super ospiti: Inoki e Bonnot. Il loro live si terrà il prossimo sabato 17 gennaio, open act con VS Click, SupaFly & Ury The Fury, Sten Mk 2, Red Code e Dj Rili, ingresso gratuito e senza tessera.

https://www.facebook.com/events/824616337598852/

martedì 30 dicembre 2014

Il meglio del 2014: l'opinione della redazione

BRA 

Usa:
La regola ne vorrebbe tre, ma io ne pesco dal mazzo quattro, perché se il livello medio quest'anno è stato mediocre (a mio avviso), le poche eccezioni degne di nota si sono rivelate davvero esplosive. In ordine alfabetico: Apollo Brown & Ras Kass con "Blasphemy", prova quadrata per entrambi, sound classico che prende bene subito e rime infuocate, al limite dell'estremismo; Freddie Gibbs & Madlib con "Piñata", disco squi-si-to, un Madlib frizzante come non si sentiva da anni, accompagnato da un Freddie G. (gangsta?) in forma smagliante, lui racconta e tu sei lì che ascolti ad occhi chiusi; Hail Mary Mallon con "Bestiary", formula addirittura migliorata rispetto alla prima uscita del trio, sonorità devastanti e incastri lirici da manuale, ovvero quando del tasto skip non sai proprio che fartene; Run The Jewels con "Run The Jewels 2", altra combo che non delude, questi due pazzi fanno e dicono quello che gli pare e a noi piace proprio così, soprattutto se alle macchine c'è il più estroso beatmaker Hip-Hop dal 1997 ad oggi (indelible...).



Italia:
Come direbbe Moreno (ah-ah-ah!) che confusione... Parabola discendente, troppi cialtroni che fanno a gara con troppi buffoni, poca sostanza. A far bene sono En?gma con "Foga", disco originale per linguaggio e immaginario, prodotto con gusto e senza aderire rigidamente ai suoni Machete; Kento & The Voodoo Brothers con "Radici", una prova matura e coraggiosa, la conferma di un percorso discografico coerente e incline alla sperimentazione, rime intelligenti (Deo gratias!) e un rispetto profondo per le radici del titolo; infine Nero con "Segni del tempo", l'outsider, il ragazzo della provincia che ha assimilato l'Hip-Hop nelle sue forme più sincere restituendone una visione altrettanto schietta e pulita.

MISTADAVE

Devo concordare con qualche mio collega e sostenere che il duemilaquattordici non è stato un grande anno come me lo aspettavo. Tuttavia esiste sempre un quantitativo minimo di dischi di cui tener conto anche negli anni a venire e, anche in assenza del capolavoro che si stacca di netto dagli altri, sono lavori che danno meritata luce ad artisti spesso sottovalutati. E andiamo...
1) Verbal Kent - Sound Of The Weapon: il prolifico mc di Chicago, che rappresenta pure un terzo degli Ugly Heroes, ha firmato l'album che personalmente mi ha colpito più di ogni altro, presentando un arsenale lirico di tutto rispetto utile sia a srotolare il suo Rap da battaglia pieno di metafore e assonanze, sia racconti che scendono nella sfera personale, toccando punte drammatiche di esperienze realmente vissute. Merito del successo dell'operazione è pure di Khrysis, il quale confeziona un sound fresco, pieno di loop vocali lavorati ad arte e batterie rotonde che picchiano davvero duro. Una combinazione notevole.
2) The Doppelgangaz - Peace Kehd: scoperti grazie a Cazza, che aveva coperto tutte le recensioni del bizzarro duo fino al momento della sua licenza matrimoniale, che mi ha permesso di ascoltarli per la prima volta e recensire "Peace Kehd". Una rivelazione. Attitudine cazzona, talento a pacchi, gestione del flow sostanzialmente impeccabile e numerose citazioni umoristiche e dissacranti, unite a un'auto-produzione che partorisce bombe assolute (ciò che scrissi all'epoca su "Holla X2", ovvero che lo trovavo il singolo dell'anno, lo confermo oggi), tra le quali trovano spazio brevi episodi strumentali che sottolineano la genialità di Matter Ov Fact ed EP.
3) Edo.G - After All These Years: potrà sembrare una selezione nostalgica, ma che ci si può mai fare se, dopo tutti questi anni, Edo se ne esce con l'ennesimo disco che spacca? Apprezzo il veteranissimo di Boston per la sua capacità di dimostrarsi un artista senza fronzoli, fa quello che sa fare, nulla più, lo fa benissimo e piazza dodici tracce essenziali, prive di materiale superfluo, contando su una grande produzione ma pure su un wordplay che non stanca mai.



Honorable Mentions
Diabolic - Fighting Words: scoperto un po' tardi, ma entrato subito nelle mie preferenze dell'anno. Un disco solido, brutale, politicamente scorretto, rappato con grande classe e grinta. Lascia in stato di stordimento a ogni ascolto grazie a tutta l'aggressione che scatena, ma viene continuamente voglia di ascoltarlo, perché contiene substrati tematici che vanno al di là delle apparenze da battaglia.
Shabaam Sahdeeq - Keepers Of The Lost Art: un lavoro granitico e raro, perché propone ben ventitre tracce che potrebbero spaventare chiunque e che invece costituiscono qualcosa di davvero massiccio. Le chiavi del successo sono due: un mc di quelli veri, capaci di riempire pagine e pagine di rime trovando sempre qualcosa di nuovo da dire, e una produzione che coinvolge quattordici personaggi stilisticamente differenti, che confezionano con grande omogeneità un boom bap newyorkese pulito, attualizzato ai giorni nostri e non certo inferiore a quello di un tempo.

BLEMA

1) Run The Jewels 2: perché in genere la pt. 2 di un progetto molto ben riuscito lascia sempre un po' delusi, invece qui, come avrete letto dalla recensione, dal primo ascolto è tutto un cazzosìnevoglioancora. E poi c'è El-P. E le casse che fanno tremare casa mia. E i vinili colorati. Meooow.
2) Pi
ñata: accolto con uno scetticismo svanito al primo ascolto, io da Madlib non mi aspettavo un lavoro (ancora) così bello. Aggressivo al punto giusto, poco mellow, un Freddie Gibbs che trova il modo di star dietro alle follie madlibiane: una meravigliosa sorpresa.
3) Bestiary: Se la Def Jux fosse sopravvissuta, questo sarebbe il disco manifesto del 2014. Grezzo, ruvido, allucinatorio, liriche e incastri che dai, provaci.


CAZZA

Onyx - #Wakedafucup: "#Wakedafucup" non passerà di certo alla storia come album eccelso, sia dal punto di vista tecnico che da quello innovativo, ma di sicuro l'ultima fatica degli Onyx ripropone un gruppo storico in perfetta forma, la cui sinergia coi redivivi produttori Snowgoons (da tempo in netta flessione) è indubbiamente solida e apprezzabile. Se poi ci mettete una sana dose di Europa all'interno, il tutto suona ancora più piacevole.
Hail Mary Mallon - Bestiary: c'è poco da dire, nella stragrande maggioranza dei casi, quando Aesop Rock si mette in testa di fare qualcosa di epico, ci riesce quasi sempre e "Bestiary" ne è la prova. Beat dal sapore grezzo ed Elettronico al punto giusto, rime fresche e coinvolgenti e soprattutto la capacità di aver rianimato un rapper malconcio come Rob Sonic. Ben fatto.
Freddie Gibbs & Madlib - Piñata: aspettavamo Freddie Gibbs al varco dopo averlo ascoltato e apprezzato su diversi progetti minori e l'attesa non ha lasciato rimpianti. Inoltre, l'aver potuto contare sull'apporto musicale e artistico di un mostro sacro come Madlib ha garantito a "Piñata" un livello complessivo che dall'ottimo è passato al superlativo. Per non parlare di quella cover zebrata...



BLOND DEE

Usa:
1) Step Brothers - Lord Steppington: beh che dire, se Evidence e The Alchemist decidono di fare un disco assieme, le possibilità che il risultato sia una bomba sono pressoché assolute. Gran disco, divorato in un boccone. E' nobiltà pura dell'Hip-Hop racchiusa in 14 tracce. Hanno tardato un po' d'anni ma alla fine ce l'hanno fatta! Ripeto: gran disco.
2) The Doppelgangaz - Peace Kehd: ammetto di averli scoperti molto, troppo tardi. Fatto sta che nel 2014 mi sono fatto una scorpacciata dei loro lavori. East Coast Rap puro e duro, suona molto golden age ma è perfettamente contemporaneo al tempo stesso. Un piacere per i miei gusti, a volte un po' troppo nostalgici, lo ammetto.
3) Onyx - #Wakedafucup: come ho scritto nella recensione dell'ultimo disco di Fredro Starr, gli Onyx sono un gruppo che tendono a dividere - odio o amore. Da parte mia è amore folle (ancora di più dopo averli visti in live due anni fa: FUOCO E FIAMME). Fedeli alla linea, al loro stile e al loro credo nonostante il passare degli anni. Le produzioni degli Snowgoons sono perfette per il loro stile grezzo. Coerenza e credibilità da vendere.

Italia:
1) Kento & The Voodoo Brothers - Radici: album davvero bellissimo, sia a livello musicale che a livello lirico. Ricchissimo di contenuti e di spunti davvero soprendenti. Testa e spalle sopra tutte le altre produzioni italiane del 2014.
2) Murubutu - Gli ammutinati del bouncin' ovvero mirabolanti avventure di uomini di mare: se questo non è un genio, allora abbiamo idee completamente diverse su cosa sia geniale o meno. Murubutu ha questa capacità di dipingere, descrivere e raccontare con le rime che ha ben pochi eguali. Nel suo intero è un album abbastanza difficile da digerire, vista anche la complessità delle tematiche e la continua ricerca della perfezione da un punto di vista metrico e lessicale. Ma ha questa capacità salgariana di farti viaggiare attraverso i suoi racconti che mi stupisce ad ogni ascolto.
3) Nero - Segni del tempo: un bellissimo lavoro dalla spesso dimenticata Basilicata. Hip-Hop genuino, che non può non piacere agli appassionati del genere.



LI9UIDSNAKE

Come ho già avuto occasione di sostenere in una delle mie ultimissime recensioni, quella che a breve si chiuderà si è rivelata essere un'annata particolarmente prolifica per gli album realizzati a quattro mani, ovvero facendo ricorso alla classica formula producer + mc. Di conseguenza, non sorprende vedere che gli occupanti del mio personalissimo podio per questo 2014 si ritrovino a stare piuttosto strettini, costretti nell'impresa di doversi spartire tre soli gradini in sei.
La medaglia d'oro, con tanto di collana d'alloro ed elogi annessi, va dritta al collo di Jaime Meline e Michael Render, un binomio che da tre anni a questa parte riesce a regalare (spesso nel vero senso della parola) il meglio della stagione musicale. Tanta era la fiducia, ma non credevo che, in un così breve intervallo di tempo, i due potessero dar vita a un seguito all'altezza del primo "Run The Jewels", e invece non solo lo hanno fatto ma sono riusciti pure ad alzare l'asticella. Chapeau!
Sul gradino intermedio si accomodano Madlib e Freddie Gibbs con "Piñata", un disco che è riuscito a confermare le ottime aspettative nonostante una lunghissima gestazione (il primo singolo, "Thuggin'", è stato rilasciato nell'autunno del 2011) che, troppo spesso in passato, abbiamo visto tramutarsi nell'anticamera della delusione. Gangsta Gibbs ha trovato negli scenari sconnessi e stratificati dell'eclettico genio di Oxnard il territorio di caccia ideale per dare libero sfogo alle pulsioni del proprio flow.
Chiudono infine il podio Apollo Brown e Ras Kass con "Blasphemy", una collaborazione nata sull'asse Detroit/Los Angeles e annunciata a sorpresa dalla portentosa Mello Music Group (meravigliosamente incapace di saltare un turno quando si tratta di piazzare qualche disco nelle classifiche di fine anno) nel mezzo della scorsa estate. Un piccolo sogno diventato realtà (per il sottoscritto) e, contemporaneamente, la fine di un incubo per lo storico liricista di Carson, costretto per troppi anni ad accontentarsi di fare del suo meglio ricorrendo a collaboratori non all'altezza delle sue qualità (o, come disse lui stesso rispondendo a proposito del suo rapporto con la Priority Records nel corso di un'intervista: You give me a road kill cow and pair of scissors but you expect a pair of Air Jordans. It's not fair).



Ci tengo però a concludere con una menzione d'onore nei confronti di "Built To Last" di Akrobatik. Un album fantastico e indipendente al 100%, realizzato con un budget estremamente ridotto, zero promozione, zero sponsor, ma con una passione infinita. Un concentrato di Hip-Hop a ventiquattro carati da parte di uno dei grandi della scena underground americana, tornato più forte che mai dopo i drammatici eventi che nel 2011, per poco, non lo strapparono alla vita. Big up!

JONATHAN

1) Shabbazz Palaces - Lese Majesty: forse il solo disco assieme ai Clipping e ai Death Grips (che però non mi piacciono molto) ad aver rimescolato le carte in tavola per quanto riguarda il genere, pur non avendo premuto affatto l'acceleratore sulla tecnica in sé, ma aver creato proprio dei nuovi mondi musicali.
2) Kelis - Food: una splendida sorpresa, Kelis è solo limitrofa al mondo dell'Hip-Hop ma ha un talento immenso e sentirla di nuovo su delle produzioni adatte è stato un bel regalo: bentornata!
3) Zona mc - Porconomia: Zona mc è l'autore del primo disco Rap a parlare di macroeconomia (forse il primo disco in generale), lo fa in maniera provocatoriamente banale e ironica e soprattutto con stile. Supportatelo, merita!

THINK'D

Top 3 World
1 - Clipping./CLPPNG
2 - Lone/Reality Testing
3 - Run The Jewels/RTJ2
Bonus 1: Shabazz Palaces/Lese Majesty
Bonus 2: Step Brothers/Lord Steppington



Top 3 Italia
1 - Kento & The Voodoo Brothers/Radici
2 - Uochi Toki & Nadja/Cystema solari
3 - Capibara/Jordan
Bonus 1: Uochi Toki & Surgical Beat Bros/Shuriken EP
Bonus 2: Outside The Box/B-Music

* Di parole nelle recensioni ne scriviamo già troppe, quindi per queste classifiche non ce n'è bisogno.
** Molti dischi tra le topqualcosa altrui non sono stati snobbati dal sottoscritto ma semplicemente non ascoltati.

PAOLO HCM

1) Dilated Peoples - Director Of Photography: il migliore in assoluto e personalmente il migliore anche degli ultimi anni. Dopo una lunga attesa, il trio sforna un prodotto davvero sopra la media che in pochi giorni ho consumato nello stereo. I tre si incastrano oramai alla perfezione completandosi l'un l'altro. Il disco, come si direbbe, SPACCA!
2) Apollo Brown & Ras Kass - Blasphemy: che sia uno dei migliori produttori in circolazione è fuori discussione; è anche uno dei miei preferiti per come riscopre campioni e taglia sample davvero hardcore. "Blasphemy" ne è l'ennesima conferma ed entra nella top 3 per il fatto che esalta il buon Ras Kass formando una coppia micidiale.
3) Step Brothers - Lord Steppington: è da anni che la coppia Alchemist/EV lavora insieme e finalmente esce un lavoro completamente loro. Il disco picchia davvero con un suono unico e metricamente i due rilasciano un prodotto da far saltare tutti dalle sedie. Raggiungono il top e anche acquistando il vinile ce ne si accorge. DA MILLE.




MR. BUSHDOC

1) Funk Shui Project – Funk Shui Project: produzioni suonate e campioni che si miscelano egregiamente incrociano le rime caustiche, ironiche e intelligenti di uno degli Mc più in forma del momento. Se non è il disco dell’anno, ci manca poco. 
2) Murubutu - Gli ammutinati del Bouncin' ovvero mirabolanti avventure di uomini e mari: il mare è protagonista dei bellissimi rap-conti del raccontastorie per antonomasia del rap italiano. Tematiche complesse affrontate con una metrica e un uso della parola che sbalordisce a ogni ascolto. 
3) Kintsugi - Master of Kintsugi: il 2014 è stato l’anno dei dischi dei produttori. A sbaragliare la concorrenza dei colleghi più o meno noti è quello del duo tarantino Kintsugi. Sorpresa dell’anno. 
Menzioni d’onore
Gemello - Niagara EP: l’atmosfera unica dell’ep dell'mc romano se l’è giocata fino alla fine, ma esce di pochissimo dalla mia top 3.
Caneda - La Dolce Vita: uno dei rapper più originali della scena che incontra uno dei producer più originali del panorama italiano. Il risultato non poteva deludere.

lunedì 29 dicembre 2014

Afasia - Tempi dissonanti EP (free download)

"Tempi dissonanti EP" è un progetto nato da testi pronti da diversi anni. L'esigenza di scrivere per sé, a 27 anni, prende forma in queste 5 tracce, i temi sono vari e spesso un po' criptici, lasciando libera interpretazione all'ascoltatore. Lui è Afasia e in basso trovate link e tracklist.

http://www.mediafire.com/download/nfj3qdckneqyyr3/Afasia+-+Tempi+dissonanti_MP3-320kbps.zip
https://www.facebook.com/Afasiarap

1) Parole
2) Inferi
3) Raccontarsi
4) Colpa
5) Tempo in cenere

venerdì 26 dicembre 2014

Ryu - I Did It To Myself

Nuova traccia per Ryu, che offre strofe profonde e personali sopra una produzione di Apathy. Il video è realizzato da Daniel Ruczko.

Black Moon - Go To War

Dj Evil Dee ha recentemente rilasciato in free download un mixtape intitolato "Broadcating Live Mixtape Album", avendo pure l'ottima idea di inserire una nuova traccia dei Black Moon, ascoltabile tramite il player sottostante.

Snowgoons feat. Apathy, Celph Titled, Antihelden - Jesus Gun

Nuovo videoclip che anticipa il prossimo album degli Snowgoons, il quale si intitolerà "Gebruder Grimm". Il pezzo in questione interseca Stati Uniti e Germania mischiando due volti ben noti di A.O.T.P. e Demigodz assieme alla crew tedesca Antihelden, formata da SirQlate (che dirige il video) e Abroo, provenienti da Berlino. I graffi sono di Dj Danetic.

PRhyme - Boiler Room NYC Live Set

Sono solamente diciotto minuti scarsi di esibizione, ma vale la pena di vederli. Royce Da 5'9'' al microfono, Dj Premier ai piatti, e Adrian Younge alla strumentazione live riproducono dal vivo in questo mini-set parte delle tracce che compongono il progetto PRhyme.

Dj Color e Sandro Sù - Hungerplan (prossima uscita)

Il progetto "Hungerplan" nasce nel 2012 a Ponziana, quartiere popolare di Trieste, dalla collaborazione tra Dj Color e il rapper Sandro Sù. Il connubio tra i due è una continua e delicata ricerca di equilibri tra il loro comune background e la spinta verso un maturo e consapevole reinventarsi: il risultato è un film a tempo, un romanzo scritto nei pentagrammi, un messaggio nuovo. Le produzioni di "Hungerplan" sono caratterizzate da una forte componente Elettronica, ispirata dalle sonorità di Brian Eno e Alessandro Cortini, fino alla Low House e suoni tendenti alla UK Garage, con arrangiamenti visionari che arrivano a sfociare nella Dance d'avanguardia senza mai dimenticare i vecchi sperimentatori dell'Hip-Hop old school. Nei testi di Sandro si avvertono invece ancora forti la critica sociale e quella politica, ma con una nuova ironia e maturità liriche ricercate in cui le emozioni passano vivide e dirette. Diversi e vari i featuring: MadBuddy, il cantante Indie Rock Abba Zabba, il produttore e rapper triestino NickBeat, il giovane e talentuoso turntablist Dj Creeterio, Toni Joz dei 13 Bastardi, O'Pecone dei Capeccapa e ancora dalla Campania Sawerio. L'album uscirà in versione digitale il prossimo 27 gennaio per Thisplay Urban, di seguito link, tracklist e primo estratto, "Vien cu mme".

http://www.pianofame.com/
https://www.facebook.com/hungerplan

1 Hungerplan
2 I vostri eroi
3 Stayfree feat. MadBuddy
4 Detesto gli intervalli
5 Mezzanotte feat. Abba Zabba
6 Atterraggio feat. Sawerio
7 Del più del meno
8 Vien cu mme feat. Toni Joz e O'Pecone
9 Continuo a detestare gli intervalli
10 Lei odia le trilogie (parte 1 di 3) feat. NickBeat
11 A gonfie vele
12 Preferisco le conclusioni

giovedì 25 dicembre 2014

Tragedy Khadafi feat. Lil Fame - Stand Up

E' di qualche settimana fa l'annuncio che Tragedy pubblicherà il suo decimo album nel duemilaquindici, e lo intitolerà "Pre-Magnum Opus". La leggenda del Queensbridge presenta una piccola anteprima da questo disco improvvisando un live all'interno di un locale, facendosi accompagnare da Lil Fame al microfono e da Large Pro ai piatti.

mercoledì 24 dicembre 2014

Prop Dylan feat. Rubber Soul - Wordwide Traveler

Fuori ora il video ufficiale della collaborazione tra il giovane produttore romano Rubber Soul, del collettivo romano Do Your Thang, e l'mc svedese Prop Dylan, in tour in Europa con "The Cardinal Sin", prodotto dalle abili mani di Logophobia e rilasciato sul finire del 2013. Le riprese sono state realizzate durante i giorni trascorsi a Roma da Prop Dylan e Logophobia coi ragazzi del Do Your Thang, prima e dopo il suo primo live in Italia del 28 novembre organizzato proprio dal collettivo. Oltre a Rubber Soul, agli scratch troviamo l'altro producer del DYT, Alan Beez, la traccia è stata registrata e masterizzata al 2Loud4Crowd.


lunedì 22 dicembre 2014

Brain & Brenno - Six millions

E' online il videoclip di "Six millions", estratto dal nuovo progetto di Brain & Brenno dal titolo "Incubo di una notte di mezza estate", in uscita il 10 gennaio 2015. Nato dalle strade e dalle notti senza fine di Bologna, l'EP racconta nel bene e nel male la città dei portici coi suoi modi di fare, la sua scelta stilistica e il suo slang, proprio per rafforzare questo rapporto col territorio e per rappresentarne un legame solido. Nel disco diversi featuring, come Egreen, Chiodo, Miriam, Chicoria, Omar Mefisto e Youss Yakuza, mentre alle produzioni troveremo Anagogia, Mucho Dolores, Ice One, Detox, Yazee, Deeze Diaz e BigZilla, che ha appunto prodotto il brano in questione. Nella stessa data di sopra il disco verrà presentato all'XM24 - per chi volesse organizzare un live nella propria città può contattare la mail brainbrennoincubo@gmail.com.

domenica 21 dicembre 2014

The Beatfonics Crew - Lonnie Liston Smith (Session vol​. ​9)

A un anno dall'omaggio a Yusef Lateef, che ha riscontrato un seguito positivo nella discografia della crew, i Beatfonics ci provano con un nuovo tribuito. Questa volta si mettono in gioco con Lonnie Liston Smith, che ha fatto dello Smooth Jazz la chiave di ogni singola produzione. Scelti i migliori sample, i Beatfonics rendono onore a Lonnie Liston Smith reinterpretando il suo suono con batterie ecclettiche, giri di fat bass e leads in chiave moderna, senza tralasciare l'essenza, il marchio e la cultura Hip-Hop che unisce i membri della Crew. Lo Swing dei beat trasporta lentamente in un mondo fatto di suoni cosmici, che solo le note del Fender Rhodes, del piano e delle tastiere di L.L. Smith possono trasmettere. Di seguito link e tracklist.

https://thebeatfonicscrew.bandcamp.com/album/lonnie-liston-smith-session-vol-9
https://www.facebook.com/thebeatfonics

1. Kappah - Tears of joy
2. T_One - DeViKa
3. Sup Nasa - Underskin
4. GoldRush - 1.9.9.2.
5. Fresh Diggers - Gardenia
6. Afryx - Epistemologia
7. HLMNSRA - GIVE YOURSELF A TITLE
8. marcosoule - Dont know her name
9. StayReal! - Peace N War
10. OperaSilenzio - Witchcraft
11. JP Balboa - Fresh
12. AFM - APACHE FOR CEASE
13. Odeeno - Gvingmersh
14. Charlie - Soul in Expansion
15. KidBeat - Journey Into Love
16. Microspore - Anima Mundi
17. Gico - Again
18. thegodfatherExperience - echoes
19. Jee - Sunset Light
20. Bainmass - Love Tribute

sabato 20 dicembre 2014

R.I.P. Larry Smith

L'Hip-Hop ha salutato due giorni fa uno dei suoi produttori/musicisti più grandi di sempre. Larry Smith è deceduto all'età di 63 anni in circostanze non ancora rese note, ma dal 2007 viveva in difficoltà di salute in un istituto appositamente attrezzato in seguito a un ictus che lo colpì e gli fece perdere l'uso della parola. Smith è stato co-produttore di dischi di enorme importanza per la Cultura, contribuendo all'omonimo esordio dei Run-DMC e in seguito a "Kings Of Rock", firmando nel contempo i passi più importanti della carriera dei Whodini, "Escape" e "Back In Black". Ha inoltre suonato il basso su classici di Kurtis Blow come "Christmas Rappin" e "The Breaks", nonché nell'omonimo album d'esordio dei Fat Boys.

So Larry put me inside his cadillac...

venerdì 19 dicembre 2014

AldoHermes & Odeeno - Uguale​.​EP (free download)

Breve progetto nato quasi dal nulla, con poche macchine e in pochi mesi; loro sono AldoHermes (mc) e Odeeno (beatmaker), mix e master a cura di quest'ultimo, grafica di Hermes, foto di Daniele Moretti. Di seguito link e tracklist.

https://odinobeatz.bandcamp.com/album/uguale-ep

1. Arti
2. Smalto
3. Lvefrevr
4. Margini
5. Appetito

Emshi - Knob is in the air

Lo scorso 10 dicembre il giovane beatmaker torinese Emshi ha pubblicato sulla sua pagina bandcamp 9 tracce strumentali racchiuse da un artwork che rimanda chiaramente al precedente lavoro, "Satan eats marshmallows". Un lavoro decisamente più Glitch, caratterizzato da influenze che attraversano il Jazz, il Funk e il Soul. All'interno del beat tape è possibile trovare un modesto tributo a J Dilla e una spudorata dichiarazione dedicata al rapper di Los Angeles Blu, tra i preferiti di Emshi. L'amore è nell'aria.

https://emshibeats.bandcamp.com/album/knob-is-in-the-air
https://www.facebook.com/emshibeats

1. My Fav Color Is You
2. Lost My Last 5 Bucks In A Condom Machine
3. Knob Is In The Air
4. Luv Me But Not Today
5. Helium Balloon
6. Those Times She Says It's Huge
7. Never Meant To Hurt You
8. Sriracha Dreams
9. Take My Hands (Please)

Apollo Brown & Ras Kass - Deliver Us From Evil

Continuano gli estratti presi dal disco collaborativo tra Apollo Brown e Ras Kass, "Blasphemy", con un altro clip girato da Jay Brown. "Deliver Us From Evil" prende di mira la politica e lo status quo, cercando di demolirne le basi attraverso intelligenti liriche forgiate dal talento di Ras Kass, sopra il consueto tappeto musicale infarcito di Soul e batterie pese, firmato da Brown.

"Blasphemy" recensito su RapmaniacZ

giovedì 18 dicembre 2014

Supa Bros & Dj Impro - 2 sballati in 126

E' online il video di "2 sballati in 126" di Supa Bros e Dj Impro, estratto da "Il disco", progetto del rapper di Salvador (Brasile) in lavorazione. Il video, dal tono comico, rimarca con le immagini l'ironia del brano senza cadere nel trash che spopola nel mondo del web ed è stato girato ad Acilia, frazione di Roma, dallo stesso Supa Bros con la No Boss Prod. Al suo interno potrete ammirare una Lincoln Continental che insegue per le strade i 2 sballati sulla loro Fiat 126, mentre il sound e gli scratch di Dj Impro rendono il brano piacevolmente fresco.


Zero kills è fuori in vinile!

Il doppio vinile di "Zero kills", l'ultimo album firmato dal producer The Night Skinny, è un'edizione limitata di colore giallo con tiratura di 500 copie. Il progetto grafico, differente da quello del CD, è nato da una collaborazione tra Luca Barcellona e Marco Klefisch, che hanno realizzato rispettivamente il logo e le illustrazioni, mentre le foto all'interno sono opera di Antonio Ragni. Il vinile, anche in combinazione con due magliette esclusive realizzate da Iuter e Southfresh, è disponibile da oggi per il preordine al link in basso; inoltre, domani venerdì 19 dicembre, alle 18:30, ci sarà un release party a Milano, nel negozio Spectrum (Via Felice Casati, 29) con dj set a cura di GDS e Marco Klefisch. Di seguito un video che mostra tutte le fasi di produzione e realizzazione del vinile.


Daima ManZu feat. Youss Yakuza - Invidia

E' online "Invidia", il nuovo videoclip di Daima ManZu, qui con Youss Yakuza su una produzione firmata Dirty Dagoes. Il brano è estratto dall'album "Daimanology" uscito per BM Records, che verrà messo in free download in un'edizione speciale durante le festività.

mercoledì 17 dicembre 2014

Illoop - Illoop & Co. The EP (prossima uscita)

Il lupo illustrato sulla copertina parla chiaro: istinto selvaggio, intuito ed un branco di soci pronti a seguirlo nelle scorribande musicali, in un ideale bosco digitale disegnato dalle sapienti mani del trio DeQuantiSide. Questo ed altro accompagneranno l'ascolto di "Illoop & Co. The Ep", fresco progetto dell'mc calabrese Illoop prodotto da Audioplate Records e presto disponibile sia in digitale che, in tiratura limitata, su supporto fisico. La vita di un giovane calabrese, emigrato e giramondo, a volte osservatore, altre diretto protagonista, racchiusa in sette tracce dal gusto raffinato e al contempo crude e dirette. Le partecipazioni ripercorrono la vita movimentata di Illoop e dei suoi periodi vissuti in varie località, la seconda parte dell'EP è totalmente dedicata alle strumentali del trio Sonte, Skat e Rico B.

http://www.audioplate.com/illoop-co-the-ep-2014-out-now/
http://www.dequantiside.com/
http://urbanmagic.wordpress.com/2014/12/17/illoop-co-the-ep-cover-artwork/

01 Smokers Anthem [prod by deQuantiside]
02 Breaking Bread ft Argentovivo [prod by Sonte]
03 Valpolicella ft Qalamity [prod by deQuantiside]
04 Somme ft Alphanove, Kayone [prod by Rico]
05 FuckEeni [prod by deQuantiside]
06 Funky Fresh ft Pedro Red & Zinko, scratches by Peeticchio [prod by deQuantiside]
07 Attitudine ft Già Già & Backo [prod by Skat]
08 Wazzap Skit [prod by deQuantiside]
09 Smokers Anthem instrumental [prod by deQuantiside]
10 Breaking Bread instrumental [prod by Sonte]
11 Valpolicella instrumental [prod by deQuantiside]
12 Somme instrumental [prod by Rico]
13 FuckEeni instrumental [prod by deQuantiside]
14 Funky Fresh instrumental [prod by deQuantiside]
15 Attitudine instrumental [prod by Skat]

Quadraro Basement ha bisogno di voi per il suo nuovo logo!

Quadraro Basement compie dieci anni. Dieci anni a testa bassa e con in testa il suono delle strade. E' tempo di celebrare questo cammino con chi l'ha reso possibile, contribuendo dal niente alla creazione di qualcosa. Un percorso, dal niente a qualcosa, grazie a chi con le rime dei dischi del Quadraro Basement è cresciuto. Grazie a tutti i fan che hanno cantato quelle rime ai concerti, in macchina, sui marciapiedi, la notte e il giorno. Quadraro celebrerà allora i suoi dieci anni (nel 2015) partendo con la Quadraro Basement Logo Competition, in collaborazione con Ziguline.com, sito italiano che racconta la street art, la grafica e la creatività delle strade e degli artisti che hanno a che fare con la cultura street. Dal 20 dicembre al 20 gennaio, tutti possono cimentarsi nella rivisitazione e libera interpretazione del logo del Quadraro Basement, tenendo a mente che dovrà essere un logo che guardi al futuro di una factory in cui al lavoro di etichetta discografica si affianca quello di management, produzione di eventi e produzione musicale. La chiamata è per tutti, grafici, illustratori, graffitari e street artist: avete libertà totale, solo un elemento deve essere presente nel logo, QUBA. Queste quattro lettere, abbreviazione di Quadraro Basement. Al vincitore andrà un iPad!

http://www.quadrarobasement.com/quadraro_basement/index.php
http://www.ziguline.it/

Esdì e Dj Nif - HHC mixtape (free download)

"Hip Hop clockers" è il nuovo mixtape di Esdì. Una raccolta delle sue ultime traccie più qualche collaborazione, selezione mixata da Dj Nif. Tredici brani che vedono la partecipazione di vari artisti, tra questi: Awkword (New York), Kento, Lord Madness, Brasca, Fama, Cletus, Luci Soffuse e tanti altri. Di seguito link, tracklist e video di "Headhunters" diretto da Oncut Studio.

http://www.aitown.it/esd%C3%AC.html

1 Dichiarazione zero
2 La penna
3 Spread the world feat. Awkword
4 Maschere
5 Headhunters feat. Dunk, Cletus, Dj Sponda
6 Tocca a te feat. Dj Sponda
7 Prima/dopo
8 Nessuna risposta feat. Grigio, Zero
9 Grimlock cypher feat. Kento, Lord Madness, Luci Soffuse, William Pascal, Luther Guru, Corrotto, Easyfunkyshit, Psycomantis, King Stewee, Verso, Ganjaman
10 Grimlock fatality feat. Luci Soffuse, Luther Guru, Corrotto, Easyfunkyshi, Verso, Cletus
11 In equilibrio feat. Sarabi
12 Una soluzione
13 Conta remix feat. Frammento

Mc Hip Hop Contest 2015 - 3/6 gennaio 2015

L'Mc Hip Hop Contest 2015 festeggia i vent'anni con un'edizione straordinaria, ricca di novità e grandi star internazionali. Dal 3 al 6 gennaio 2015, il Palazzo dei Congressi di Riccione si trasforma nel più ambito palcoscenico della street dance internazionale con quattro giorni di stage, battle, contest, spettacoli e one night. L'Mc Hip Hop Contest, organizzato da Idea srl/Cruisin' in collaborazione con Costa Hotels e col patrocinio del Comune di Riccione, in questi vent'anni ha ospitato i grandi pionieri del movimento, centinaia di coreografi e migliaia di street dancers provenienti da tutto il mondo. Ha dettato tendenze, ha permesso a generazioni di ballerini di crescere e trovare nell'Hip-Hop uno strumento di espressione e d'infinita passione. Al link in basso il programma completo e aggiornato.

www.mchiphopcontest.com

martedì 16 dicembre 2014

Ghostface Killah feat. Kandace Springs - Love Don't Live Here No More

Il pezzo avevamo già avuto occasione di sentirlo nelle scorse settimane, ora ne è stato realizzato anche il video ufficiale, il tutto estratto da "36 Seasons", nuovo album firmato da Ghostface Killah, lavoro che si propone quale delizia di questa fase finale del duemilaquattordici.

Arsek - Manie di grandezza (light edition)

E' uscito il nuovo EP di Arsek (1/3 della Ubes Connection), "Manie di grandezza (light edition)", disponibile in download gratuito al link in basso. Il progetto è stato interamente curato da Mala al Malarecordz Studio ed è la seconda parte di "Manie di grandezza": a differenza della prima, la dark edition, questa light ha suoni piu morbidi, classici, e le tematiche sono molto personali e riflessive, esperienze e punti di vista.

https://ubesconnection.bandcamp.com/album/manie-di-grandezza-light-edition

1. Vita Sperimentale feat K (Pajarritos)
2. Una notte di ordinaria follia pt. 2 feat Lach?Lukano
3. Con il cuore in mano feat Dj Lil Cut
4. Graffi di grafite feat Valentina Caprara
5. Chi semina raccoglie feat Shant & L'errore T

Anima e ghiaccio è fuori in vinile!

Esce oggi ufficialmente per Tannen Records la prima stampa in vinile di "Anima e ghiaccio", album del Colle der Fomento uscito nel 2007. Il doppio vinile 180 gr in edizione limitata, disponibile in preordine dal 21 novembre scorso sullo store online dell’etichetta veronese, si può acquistare da oggi solo nei negozi di dischi specializzati e ai live del gruppo. "Anima e ghiaccio" è il terzo e, ad oggi, ultimo album del gruppo romano e la quarta uscita della collana Vinili Doppia H, il marchio di Tannen dedicato alle produzioni discografiche Hip-Hop italiane che hanno segnato la storia del genere.

http://www.rapmaniacz.com/Colle07.htm
http://www.tannenrecords.com/
https://www.facebook.com/tannenrecords

Daweed - Buonanotte Daweed (free download)

E' online "Buonanotte Daweed", remixtape ufficiale a cura di Daweed dell'album "Buonanotte Phizzy Boy" di EliaPhoks. Il disco lega in un solo progetto i tre fondatori di Street Food Label, crew ed etichetta indipendente palermitana, ovvero Daweed, EliaPhoks e St. Luca Spenish, il quale ha prodotto tutti i beat utilizzati prima da EliaPhoks ed ora, appunto, da Daweed. Il tutto è nato in un'unica infinita session in studio, l'intero EP è hostato da EliaPhoks, ideato, scritto, registrato, mixato e masterizzato al Caramhell Studio di Bomporto (MO). In basso link e tracklist.

http://goo.gl/FYDCn8

1 Il capo della banda
2 Scazzato/Stressato
3 Additivi
4 Assegni in bianco
5 Ragazzina feat Naxis DG

lunedì 15 dicembre 2014

Mad Soul Legacy - Mad. E basta

"Mad. E basta" è il secondo singolo estratto da "People.Love.Roots", primo album ufficiale dei milanesi Mad Soul Legacy uscito lo scorso 12 novembre per Mad Soul Music. Il testo parla dell'unione della crew che, nonostante varie difficoltà incontrate nel corso degli anni, è rimasta attiva e dopo varie esperienze è arrivata all'album. Il videoclip, realizzato da Keydioma, racconta il momento in cui i tre membri del gruppo, Jangy Leeon, Roksico e Preenz aka Lukiddu, si chiudono in studio per produrre la loro musica e si immergono nel mondo della scrittura isolandosi da tutto e tutti. La produzione musicale è di Wego FTS, collaboratore e beatmaker di fiducia dei tre.


Prendere o non prendere una posizione, ovvero di melme & di merde

Nei giorni scorsi abbiamo letto tutti il gentile e meno gentile scambio di opinione tra Kaos, Mario Cappa/Kappa Management, Sean/Tiger Bubba e Dj Gruff/Sandro Orrù in merito alla questione della recente ristampa in vinile di "Merda & Melma", operazione a quanto pare condotta legittimamente (in senso letterale: che è conforme alla legge) dalla Kappa stessa senza aver coinvolto gli artisti interessati. Inutile riproporvi per filo e per segno i rispettivi post su Facebook, potete leggerli qui (Kaos, 10/12/14), qui (Sean, stessa data) e qui (Cappa, il giorno seguente), quello di Gruff è invece visibile sul suo profilo personale. Ora, estraniandoci, per ovvie ragioni, dalla questione prettamente legale, cosa si può dire sugl'interventi di cui sopra? Ad aprire la diatriba è di fatto Kaos, quattro righe stringate, più che altro una risposta a chi gli chiede info in rete sul vinile (con velata minaccia di adire le vie legali); ragione o torto, Marco Fiorito si ferma lì. Più diretto il commento di Sean, che si dice addolorato per non essere stato consultato e, in sostanza, esprime delusione per l'accaduto; la riflessione rimane circoscritta all'iniziativa, è un'opinione, uno sfogo, una reazione, che non necessita di particolari commenti. Molto più controversa, invece, la lunga risposta di Mario (Oberdan) Cappa: si comincia facendo riferimento a fatti di natura personale (2 sberle e 2 calci in culo) che nulla dovrebbero interessare all'utenza, poi subito il punto meno sensato, a opinione di chi scrive, ovvero i conti economici che io ho sostenuto per il disco Melma e Merda, compreso il tuo lauto cachet, sono ancora li che chiedono vendetta visto che il disco quando usci vendette 780 copie , e per andare in pari con i costi sostenuti per la produzione discografica ne dovevo vendere 3000. Ma nessuno è venuto a chiederti indietro quello che ti avevo dato, perché il disco andò malissimo. Quindi? In sostanza, se non ho capito male, Kappa Management ci dice che, siccome alla sua uscita l'album vendette poco, oggi è lecito metterne in vendita 500 copie in vinile senza neppure avvisare i suoi autori... Faccina dubbiosa. Il fatto che nel '99 la KM si assunse l'onere del rischio commerciale di "Merda & Melma", al netto di contratti, ritenute d'acconto, diritti di proprietà e risentimenti di cui non ci frega niente, non si chiama mica beneficenza?! Era il loro lavoro, la scommessa andò male e ciascuno dovrebbe essere consapevole delle rispettive responsabilità, punto; ciò non toglie che un'opera è tale solo grazie all'impegno di chi l'ha realizzata, in questo caso di sinergie tra gli autori (Kaos, Sean, Deda) e chi si incarica di realizzare e vendere il prodotto (la Kappa, appunto). Tant'è che subito dopo Cappa fa riferimento alla ristampa di "Fastidio", dichiarando senza mezzi termini (la parola utilizzata è ladro) che Kaos avrebbe approfittato di un errore di registrazione presso la SIAE per agire senza consultare Gruff, ovvero Zero Stress; emblematico il commento di quest'ultimo: per quanto mi riguarda e parlo solo per me io lo ho regalato a Kaos e Kaos ci fa quello che vuole. Venendo al punto e sorvolando sulle rimanenti offese (Mario Cappa parla di conti aperti e ci va giù pesante: uomo senza palle, scroccone...), a titolo personale scelgo di prendere posizione e di schierarmi dalla parte di chi, buono, bello, brutto o cattivo, ha come minimo la paternità artistica di un disco e perciò ritiene giusto gli venga riconosciuto ciò. Il resto è solo viscida, putrida, lercia merda & melma. Come sempre.

Mr. Phil - Niente x nessuno

TAK production è fiera di annunciare l'uscita di "Niente x nessuno", l'ultimo attesissimo lavoro di Mr. Phil che, a 2 anni da "Poteri forti", si ripresenta al suo pubblico mantenendo inalterato il livello di produzioni e collaborazioni. Per citarne qualcuna: Havoc, Big Noyd, Termanology, Danno, Lord Bean, Francesco Paura, Primo, Il Turco, Lucci... Tutte le tracce sono state prodotte, registrate e mixate da Phil al CitySound Studio, mentre il mastering è stato curato da Squarta al Rug Beats Studio. La parte grafica è stata eseguita da Masito, per il logo, e da Marcello Valerio, per la finalizzazione. In occasione dell'uscita di "NXN", ecco anche il secondo estratto, "Covo di vipere" con Il Turco e Paura, diretto dai Throw Up. In basso link, tracklist e video.

http://www.mrphil.it/
https://itunes.apple.com/it/album/nxn/id948455974?l=en
https://mrphilakaphilosophy.bandcamp.com/album/nxn

1. Niente x Nessuno ft. Danno, Il Turco, Marciano, Primo
2. All I Need ft. Termanology, Havoc, Big Noyd, Dj Double S
3. Covo di Vipere ft. Il Turco, Francesco Paura
4. Guerriglia Urbana ft. Rak, Dj Taglierino
5. Presenze ft. Blo/B, Il Turco, Dj Taglierino
6. Cazzi Tuoi ft. Lucci, Prisma, Suarez, Rak
7. W L'Italia ft. Don Diegoh, Danno
8. Cristalli ft. Bugs Kubrick
9. Polvere ft. EasyOne, Blo/B, Il Nibbio, Dj Snifta
10. Mujihadeen ft. Kimicon Twinz
11. Hardcore Che Fa Ciao ft. 16Barre, Musteeno, Dj Bicchio, Dj Nero
12. Zoo Rap ft. Danny Mega, Dome Flame, Vale Lambo

Astratto - The american dream (free download)

A distanza di 3 anni da "Via di fuga", pubblicato con la sua crew Voci Dal Nulla, Astratto torna a produrre beat e macinare rime. Il giovane rapper cilentano cresciuto a pane e Hip-Hop pescando i suoi riferimenti soprattutto nell'underground statunitense, è al suo primo disco solista: "The american dream" ha come tematiche centrali l'omologazione dell'essere umano, la deriva del Rap che diventa sempre più appagamento del proprio ego e le paranoie notturne che accompagnano il rapper di Vallo Della Lucania. Il disco si avvale della collaborazione di diversi esponenti dell'universo underground statunitense come Vherbal, Danegurous, Crownholders e Nino Graye, del tedesco Whatson e di alcuni giovani rapper della scena cilentana come Cresica, Teoria e Regular K. "The american dream" è un lavoro totalmente indipendente ed è disponibile in download gratuito al link che segue.

http://www.mediafire.com/download/a8gl6se402zc2nk/Astratto+-+The+American+Dream.rar

1. Intro (prod. AstrattoBZ)
2. Beast The Rhyme ft. Danegurous (prod. Vherbal)
3. Reflusso (prod. Vherbal)
4. Can't Lose It – Freestyle (prod. Whatson)
5. Like A Knife ft. Teoria, Cresica (prod. AstrattoBZ)
6. Rhymes Storm ft. Crownholders (prod. Vherbal)
7. Life Is A Beautiful Day ft. Nino Graye (prod. AstrattoBZ)
8. Scarabocchi Notturni (prod. Vherbal)
9. La Cosa Non Va A Genio (prod. Vherbal)
10. Nel Nome Del Diavolo ft. Regular K (prod. AstrattoBZ)
11. L'Ultimo Attacco Di Panico (prod. AstrattoBZ)

venerdì 12 dicembre 2014

Klash One - 1X2 mixtape (free download)

E' online in download gratuito "1X2 mixtape", primo progetto del giovane rapper romano Klash One. Il mixtape contiene 10 tracce per un totale di circa 25 minuti, al microfono, oltre a Klash, troviamo Cros G. e Soul, tutte le tracce sono state registrate da Dr. Cream (Rapcore) al Dream Studio di Roma, tranne le numero 4 e 8 registrate rispettivamente da Cros al Cros Studio e da Glare al G.Studio. Di seguito link e tracklist.

http://goo.gl/SyZYg4

1. Intro
2. Tank Freestyle
3. Bipolar Think
4. Per Me Stesso feat. Gros G.
5. 1×2
6. Knock Out
7. Positive Vibes feat. Soul
8. Professional Loser
9. Rage
10. Outro

Born to Rap X-mas party - Polaresco (Bergamo) 19 dicembre 2014

Evento speciale per la serata Born To Rap, che dal 'TA,Sì! di Albino si trasferisce per il X-mas party allo Spazio Polaresco di Longuelo (BG). La serata sarà ricca di live, freestyle e dj set, come da line-up (si comincia alle 21:30 e si va avanti fino alle 2:00): per maggiori info seguite il link in basso!

https://www.facebook.com/borntorap

Gabrielef - Portrait (free download)

E' fuori "Portrait", primo album ufficiale di Gabrielef, giovane rapper appertenente alla crew palermitana Sud Attitude. Il disco conta 11 tracce scritte nell'arco di 3 anni circa tra Palermo e Roma. Hanno dato il loro contributo Lugin, Kilo, entrambi appartenenti alla Street Food Label, e Skatto, alle produzioni troviamo invece Gev, Dreg & Atheris, Rave e Nebbia. L'album è stato missato e masterizzato da Dada per SoulArt Studio e viene affiancato dall'uscita del video ufficiale della titletrack, su produzione di Gev e con la regia di Allen Hatred. In basso link e video.


giovedì 11 dicembre 2014

Kilo feat. Lloyd AG - S.U.D.

E' online "S.U.D.", il nuovo video ufficiale di Kilo estratto dal mixtape "PA confidential", uscito il 15 ottobre scorso in free download al link in basso. Il videoclip, per la regia di Luca Spagnoli, è stato girato a Brescia, il brano è stato missato e masterizzato da Lugin presso il Dreadlockshome Studio.


Rico & Rikom Carnera feat. Dj Koma - No more weekend rappers

"No more weekend rappers" è il primo singolo estratto da "Be water", progetto a quattro mani di Rico (producer) e Rikom Carnera (mc), in uscita nella primavera del 2015. La produzione del video è stata affidata a Giachi Video.


Bisa - Bisa

Classe '77, amante di tutto ciò che è arte. La rappresentazione visiva e le sue infinite forme sono il suo pane quotidiano. Inizia con il Rap più o meno da ragazzino, la possibilità di inserire dei concetti in rima fu una rivelazione e in breve tempo si trasformò in una grande passione che ancora oggi prova. L'omonimo EP, "Bisa", è un progetto maturo che affronta le tematiche di un italiano medio che lotta per ogni cosa, il tutto condito dall'ironia tagliente che caratterizza ogni lavoro di Bisa. In basso link, tracklist e video di "Psycopolitiks" realizzato con la tecnica del rubamatic.

​https://itunes.apple.com/it/album/bisa-ep/id939592869
https://play.spotify.com/album/5LPSU475JwToNp4ObpoT5P

​1. Kalaskinikov
2. Sono simpatico
3. La realtà featuring Mike Tabonimous​
4. Psycopolitiks
​5. Tu non sai chi sei featuring Mike Tabonimous
6. Sono simpatico Steve Smoke REMIX

Mark de' Medici - Un calabrone è morto nel mio sacchetto (free download)

"Un calabrone è morto nel mio sacchetto", primo episodio di un'insolita trilogia, è il nuovo progetto di Mark de' Medici, direttamente dalla Thicesound. Il 23enne fiorentino fornisce alcuni indizi per comprendere meglio il lavoro: le parole, la musica e le immagini hanno lo stesso peso. Il mio obbiettivo è farle banchettare insieme. Per questo motivo, ho cercato di creare un mondo, dove la gioia è fugace e la vita assume un ruolo marginale. Il progetto è scaricabile gratuitamente al link che segue.

http://www.mediafire.com/download/e4lsju1546i3kxm/Un+calabrone+%C3%A8+morto+nel+mio+sacchetto.zip

mercoledì 10 dicembre 2014

Fashawn feat. Evidence - Dreams

Tratto dall'EP "Fash-ionably Late", ecco il video ufficiale per "Dreams", nuovo capitolo collaborativo tra Fashawn ed Evidence, che si avvalgono di un'ipnotica e paranoica produzione di Alchemist evoluendo in scenari notturni in un clip concepito e diretto da Ev medesimo.

Kurious Jorge - All Records

Ritorno d'eccezione quello che sta per mettere a punto Kurious Jorge, sicuramente uno dei personaggi più sottovalutati dei gloriosi anni novanta. Il veterano sta per pubblicare un nuovo disco, "All Records Are Made To Be Broken", anticipato da questo pezzo molto carino, prodotto dal sempre apprezzabile RTNC.

Sup Nasa - Jazz cookies (free download)

Breve EP in distribuzione gratuita per Sup Nasa, membro della Beatfonics Crew. "Jazz cookies" si compone di 6 tracce per un totale di 15 minuti, tributando J Dilla, Common e altre belle vibrazioni. L'autore ne parla così: il suono è più potente di qualsiasi altra cosa, può renderci felici, tristi, arrabbiati e anche affamati. Ho sempre accostato i vinili al Jazz, non so per quale motivo e mi sono sempre trovato a mangiare qualche cookies mentre sentivo album Jazz. Di seguito link e tracklist.

https://supnasa.bandcamp.com/album/jazz-cookies

1. Cinnamon & Chocolate
2. The ballad
3. Fo Fi Fa
4. Always 1 donut (J. Dilla tribute)
5. Mom, it's snowing
6. I used to love H.E.R. (rmx)

Lord Madness - Busta mad-rhymes

Singolo a sorpresa per Lord Madness, in "Busta mad-rhymes" accompagnato dagli scratch di Dj Fastcut su beat di Amon, Slashbeats e Yazee. Regia e montaggio di Luca (Toot).


martedì 9 dicembre 2014

Peter Punk Dreams Records - Puglia bulletz (free download)

"Puglia bulletz" è il nuovo mixtape targato Peter Punk Dreams Records. Il progetto è assemblato e rifinito da Spash Da Klark presso il Tunnel Tune Studio di Vieste (FG) e contiene la partecipazione di numerosi artisti Hip-Hop pugliesi, il tutto gratuitamente al link che segue.

http://www.datpiff.com/mixtapes-detail.php?id=670635

1 ZZ Clan - Welcome To My Puglia (Prod. Royal Audio Tunes)
2 Walino & Blaze - Vale Tutto (Prod. Superwatt)
3 Le2lo Uzi - Storia d'Immigrante (Prod. Spash Da Klark)
4 Soec - A Pugni Con Me Stesso (Prod. Soec)
5 Bosco - Gargano (Prod. MephBeat)
6 Scyt U Seng - So Chi Perde (Prod. Swag Royalty)
7 Skèm Pugliese - South Paris Grigny (Prod. South Da Prod)
8 Bosco - Hyguana Black Crow (Prod. Spash Da Klark)
9 Cypha Killa - Pugliaaa (bonus track)
10 Puni - Non Perdo Più Tempo (Prod. Puni)
11 Urban Pistols & dj Frak - Tabula Rasa (Prod. Pkey)
12 Done & Soec - Incubo Sociale (Prod. Soec)

Kiffa & Milo - Cartolina

"Cartolina" (su produzione di Aleaka) è la titletrack di un breve EP di Kiffa & Milo contenente due inediti e relative strumentali, disponibile al link che segue. Video realizzato da Bodega Multimedia.


Apes On Tapes - Pitagora's bitch (riedizione in CD)

Visto il successo della prima versione digitale di "Pitagora's bitch" e a seguito delle richieste del pubblico, Burnow Records e gli Apes On Tapes annunciano la stampa dell'EP in un'edizione limitata distribuita da Audioglobe. Il CD sarà disponibile da venerdì 12 dicembre nei negozi di dischi e ai live del gruppo. Rispetto alla prima versione digitale, uscita a luglio, due bonus track: nella prima, "Fingerblood", i synth si comportano come chitarre che fanno strofe e assolo - anche per questo è stata mixata e masterizzata nello studio degli Appaloosa, che hanno reso i synth ancora più distorti; la seconda, "Meteorism", vive su campioni tagliati per dare un effetto da pomeriggio pigro e passato in relax.

https://www.facebook.com/apesontapes
http://apesontapes.bandcamp.com/

1 Intro
2 Cattlestar Galak-Tical Feat Bioshi Kun
3 Ejaculattitude Feat Godblesscomputers
4 On Air On Ryanair Feat Millelemmi
5 Redsquare Feat Desanimaux
6 Summertone (Punkrockers)
7 Fingerblood (bonus track)
8 Meteorism (bonus track)

Gio Lama - Check my crane style - The Italian chamber

Gio Lama, rapper e produttore pescarese, confeziona un album di collaborazioni tra italiani e americani riconducibili al circuito Wu-Tang Clan. Alcuni nomi: Krumb Snatcha, Solomon Childs, Young Dirty Bastard, Intell per gli americani e Cuba Cabbal, Lord Madness, Claver Gold, Dope One, Don Diegoh, Kenzie Kenzei, Johnny Roy, Elfa e Psicho Killah per gli italiani. L'album è disponibile in copia fisica per Glory Hole Records e in versione digitale su tutti gli store digitali. Nel frattempo, è possibile ascoltarne la preview mixata da Don Plemo.

http://www.gloryholerecords.it/
https://itunes.apple.com/us/album/id946700156?ign-mpt=uo%3D4

01) Basta
02) Sunshine feat. Gab Gotcha & Maury B
03) Check my crane style feat. Krumb Snatcha, Sandro Su & Johnny Roy
04) One chance feat. Solomon Childs, Claver Gold & Don Diegoh
05) Dirty connection feat. Young Dirty Bastard, Lord Madness & Dj Fastcut
06) Put your hands up feat. Dezert Eez
07) Fachiro (fuck-hero) feat. Cuba Cabbal & J Mega da God
08) Too many emcee's feat. DaSonOfSam, DopeOne & Don Diegoh
09) You can trust feat. Solomon Childs & Kenzie Kenzei
10) Grand prix feat. Daima Manzu
11) Quello che ho feat. Solomon Childs, Deal, Psycho Killah
12) Cream & Dreams feat. Hayze L, Big D, Sandro Su & Dj Color
13) Wu-Techniques feat. Intell
14) Proiezioni feat. Elfa
15) Si-Pe-Na feat. Fes Taylor & Dope One

sabato 6 dicembre 2014

King Stewee - #KS33

Fuori ora il nuovo LP di King Stewee, "#KS33", prodotto da Brasca, Dj Sprek, LilBoy e Weshit, con la partecipazione di Ganjaman, Lucci, Lord Madness, Reverendo, Santo Trafficante, Verso e Christian Galli. Il disco, preceduto dai due singoli "33" e "Mi manca", è interamente in ascolto sul canale YouTube Eurofobia Music Factory e ordinabile in copia fisica direttamente tramite la pagina ufficiale dell'artista o a mezzo mail, al prezzo di 10€. In basso link e tracklist.

https://www.facebook.com/ksofficialpage
https://www.facebook.com/kingstewee
https://www.youtube.com/playlist?list=PLJ9wv8wfr9j2M6j7Wb4jPQs51FV3t5EO9

1. Kali Ma (Prod. Dj Sprek)
2. Schiaffi feat. Ganjaman (Prod. Sprek)
3. 33 (Prod. Dj Sprek)
4. Periferia (Prod. LilBoyBeatz)
5. Mi Manca (Prod. Sprek)
6. Borderline feat. Verso (Prod. Brasca)
7. Cash Machine (Prod. Brasca)
8. Bombe A Mano feat. Lord Madness (Prod. Brasca)
9. La Mia Città feat. Reverendo (Prod. Weshit)
10. Percezioni feat. Christian Galli (Prod. Dj Sprek)
11. La Strada Di Casa feat. Lucci (Prod. Brasca)
12. Money Slang feat. Santo Trafficante (Prod. Dj Sprek)

Diamond District - March On Washington Redux

I Diamond District hanno messo a punto un'operazione che ha coinvolto diversi produttori di punta al fine di creare una versione del loro ultimo disco, "March On Washington", interamente remixata. L'album sarà fuori il 16 dicembre per Mello Music Group, e cliccando il player sottostante si potrà ascoltare la nuova versione di "Ain't Over", remixata da Black Milk. Gli altri nomi coinvolti sono quelli di Apollo Brown, Large Professor, Diamond D, L'Orange, Paul White,  Quelle Chris, DJ Skizz, 14KT, Jonwayne, Nottz, Doppelgangaz, e Oh No.

venerdì 5 dicembre 2014

B-boy maniaco è fuori in vinile!

Esce ufficialmente oggi per Tannen Records la ristampa in doppio vinile 180 gr di "B-boy maniaco", album solista di debutto di Ice One pubblicato nel 1995 da Mandibola Records. Un disco storico che vede il protagonista, come vuole la migliore tradizione dei pionieri dell'Hip-Hop, coinvolgere vari talenti più giovani: oltre all'apporto fondamentale di Julie P., che mette la voce su più brani e collabora alla produzione musicale, spiccano infatti le presenze di Danno, Masito e Piotta. L'etichetta veronese specializzata in vinili di qualità ha attivato i preordini del disco il 21 novembre scorso e la versione deluxe in vinile bianco è già sold out, restano disponibili le copie in vinile nero. Il prossimo appuntamento con Vinili Doppia H è per martedì 16 dicembre, quando toccherà ad "Anima e ghiaccio", terzo album del Colle der Fomento.

BigMailo feat. Egitattoo - Lettera di un tatuato

In un mondo in cui le idee giuste cercano d'insediarsi (al riparo delle contraddizioni, come al riparo dal vento e dalla pioggia, per guardare gli altri uomini scalpicciare nella melma), non si hanno più concetti ed essenze di valutazione, ma solo pregiudizi. Tra i soggetti, nel mirino di chi giudica il libro senza neanche averlo letto, i tatuati - termine solitamente utilizzato in chiave negativa. Il pregiudizio non è altro che lo strumento per appropriarsi intellettualmente dell'universo, anche se di recente è stato lo scienziato (tatuato) Matt Taylor a spedire la sonda Rosetta sulla cometa. E il web impazzisce e dà per assurdo che uno scienziato faccia del suo corpo una tela che ritrae sonde, comete, formule chimiche e matematiche. "Lettera di un tatuato" è tutto ciò, un invito a pesare le parole. Beat targato Shadowville, regia di Sonia Ferracane.


giovedì 4 dicembre 2014

​Yancey Boys live a Milano - 13 dicembre 2014

Sabato 13 dicembre il Circolo Arci Biko di Milano (Via Ettore Ponti, 40), all'interno di un nuovo appuntamento con Soul Bounce Night, ospita l'unica data italiana degli Yancey Boys, gruppo di Detroit composto da John (Illa J) Yancey e Frank Nitt. Il duo ha pubblicato a ottobre 2013 l'album "Sunset Blvd" (Delicious Vinyl), realizzato attorno a una serie di beat inediti lasciati dal compianto J Dilla, fratello maggiore di Illa J. Così Frank Nitt, cresciuto a fianco del produttore, ha parlato del disco: non è un'operazione nostalgica, i beat di Dilla erano così proiettati nel futuro che sono ancora contemporanei. In apertura, spazio a The Mixtapers, band con membri di stanza a Bologna e Padova e che ha all'attivo collaborazioni con esponenti di spicco dell'Hip-Hop internazionale quali Georgia Anne Muldrow, Dudley Perkins e gli stessi Illa J e Frank Nitt, una live band che si muove tra R'n'B, Hip-Hop, Dub, Funk, armonie brasiliane e house d'autore, restituendo l'effetto sonoro di un vinile o di una musicassetta. The Mixtapers sono Michele Manzo (basso e chitarre), Martino Bisson aka Brothermartino (vintage drum machine), Nico Menci (piano e tastiere), Danilo Mineo (percussioni) e ALO (voce). Ad aprire e chiudere la serata, un dj set di Steve Dub; ingresso 10€ più tessera Arci obbligatoria.

https://www.facebook.com/OfficialYanceyBoys
http://www.bikoclub.net/

Mirko Kiave si esibisce coi rapper della Casa Circondariale di Monza - Milano 9 dicembre 2014

Il prossimo martedì 9 dicembre, alle ore 18.30, presso la Libreria LaFeltrinelli di Piazza Piemonte (Milano) i rapper della Casa Circondariale di Monza si esibiranno con Mirko Kiave dopo aver lavorato sulle proprie storie di vita e registrato l'album "Potere alle Parole Lab", in free download al link in basso, per il progetto La Biblioteca è una bella storia. "Potere alle Parole Lab" nasce dal metodo sperimentato nel progetto Potere alle Parole per contrastare le discriminazioni attraverso il Rap; La Biblioteca è una bella storia è invece un progetto promosso dal Comune di Monza per favorire la coesione sociale attraverso le biblioteche di pubblica lettura. Nella biblioteca della Casa circondariale di Monza lavora l'associazione Il Razzismo è una brutta storia del Gruppo Feltrinelli.

https://www.facebook.com/events/351339935048995/
https://soundcloud.com/razzismobruttastoria/sets/cd-laboratorio-kiave-alla-casa